Stella doppia del mese di marzo 2020

Da Commissione Divulgazione - Unione Astrofili Italiani.

(Differenze fra le revisioni)
(Creata pagina con 'a')
 
Riga 1: Riga 1:
-
a
+
=<div style="text-align: center;">Una doppia al mese - Marzo 2015 - 38 Lyncis</div>=
 +
 
 +
 
 +
[[image:AA_logo_apprendista_astrofilo_stelle_doppie.jpg|center|400px]]
 +
 
 +
 
 +
 
 +
{|align="center" border="1"
 +
!colspan="6"|38 Lyncis
 +
|-
 +
!Componente
 +
!AR (2000)
 +
!Dec (2000)
 +
!magnitudine
 +
!separazione
 +
!AP
 +
|-
 +
!STF 1334 AB
 +
!09 hh 18.8 mm
 +
!+36° 48'
 +
!3.92/6.09
 +
!2.7" (2006)
 +
!225° (2006)
 +
|}
 +
 
 +
 
 +
38 Lyncis (Struve 1334 AB) è un bel sistema binario, lontano circa 122 anni luce le cui componenti principali hanno una magnitudine visuale pari a circa 4 e 6.5. Si trova a circa 2 gradi e mezzo a nord della stella Alfa Lyncis.
 +
 +
Le ultime misure che il Washington Double Star Catalog riporta (2009), ci danno una separazione di 2,7 secondi d’arco ed un angolo di posizione di 225 gradi.
 +
 +
Flammarion, nel suo “Les étoiles et les curiosités du ciel” (1882), la descrive come una coppia con la primaria di quarta grandezza, separata da circa 2,8 secondi d'arco dalla secondaria di settima grandezza. La commenta come un “Sistema fisico con moto proprio comune ma molto lento. Non percorrono più di 6 gradi per secolo”.
 +
 +
Per l’Ammiraglio Smyth, il colore delle componenti è: “bianco argento e lilla”.
 +
 +
Sissy Haas, nel suo "Double star for small telescopes" la indica come una coppia spettacolare, una brillante principale bianca con tendenza al giallo limone, che tocca una stella più piccola, bianca con tendenza al verde: un notevole contrasto cromatico.
 +
 
 +
Crossley ("A handbook of Double Stars") la indica come bianca (principale) e blu (secondaria).
 +
 
 +
A 80,8 secondi d’arco dalla coppia principale, con un angolo di posizione di 216 gradi, vi è una terza compagna di magnitudine 10,8.
 +
 
 +
 
 +
 
 +
(Nota a cura di Paolo Morini e Giuseppe Micello)
 +
 
 +
 
 +
[[image:AA_38Lyn_Mappa Legenda.jpg|300px|center]]
 +
 
 +
 
 +
 
 +
<div style="text-align: center;">''Mappa per l'individuazione della 38 Lyncis''</div>
 +
 
 +
 
 +
 
 +
[[image:AA_38 Lyncis Kussi.jpg|center]]
 +
 
 +
 
 +
 
 +
<div style="text-align: center;">''Rappresentazione della 38 Lyncis osservata con un rifrattore da 102 mm di diametro a 205 ingrandimenti, dall'astrofilo Kenichi Kushida''</div>
 +
 
 +
 
 +
 
 +
[[image:AA_STF1334_GiuseppeMicello.jpg|500px|center|border]]
 +
 
 +
 
 +
 
 +
<div style="text-align: center;">''Disegno della 38 Lyncis osservata da Giuseppe Micello con un rifrattore da 102 mm di diametro a 183 ingrandimenti''</div>
 +
 
 +
 
 +
 
 +
[[image:AA_38Lyn_Aberrator.jpg|500px|center|border]]
 +
 
 +
 
 +
 
 +
<div style="text-align: center;">''Rappresentazione della 38 Lyncis ottenuta con il software Aberrator''</div>
 +
 
 +
 
 +
 
 +
 
 +
Ringraziamo:
 +
 
 +
l'editore [http://www.legendamap.com Legenda] [[image:AA_legenda logo.gif|100px]] che ci ha consentito di utilizzare le mappe dell'Atlante del Cielo per la rubrica delle stelle doppie.
 +
 
 +
l'astrofilo Cor Berrevoets, autore del programma [http://aberrator.astronomy.net Aberrator] [[image:AA_Logo_Aberrator.jpg|100px]] con cui si possono realizzare, fra le molte cose possibili, schematizzazioni delle immagini offerte dalle stelle doppie al telescopio.
 +
 
 +
l'astrofilo [http://www.synapse.ne.jp/kussi/index.htm Kenichi Kushida] [[image:AA_Logo_Kussi.jpg|50px]] per l'uso dei suoi disegni ed immagini telescopiche di stelle doppie e l'astrofilo [http://www2.odn.ne.jp/~ccr61210/www2.odn.ne.jp/ind99.html Kazumi Funakoshi] [[image:AA_Logo_Kazumi.gif|50px]] per il supporto tecnico.
 +
 
 +
l'astrofilo [http://www.geocities.jp/toshimi_taki/index.htm Toshimi Taki] [[image:AA_toshimi taki logo.jpg|35px]] per il bellissimo "Atlante delle stelle doppie" e per il suo programma di calcolo per la rappresentazione delle orbite apparenti delle stelle doppie.
 +
 
 +
 
 +
[[Osserviamo_le_stelle_doppie|'''Per saperne qualcosa in più sulle Stelle Doppie ...''']]

Versione corrente delle 17:58, 16 feb 2020

Una doppia al mese - Marzo 2015 - 38 Lyncis


38 Lyncis
Componente AR (2000) Dec (2000) magnitudine separazione AP
STF 1334 AB 09 hh 18.8 mm +36° 48' 3.92/6.09 2.7" (2006) 225° (2006)


38 Lyncis (Struve 1334 AB) è un bel sistema binario, lontano circa 122 anni luce le cui componenti principali hanno una magnitudine visuale pari a circa 4 e 6.5. Si trova a circa 2 gradi e mezzo a nord della stella Alfa Lyncis.

Le ultime misure che il Washington Double Star Catalog riporta (2009), ci danno una separazione di 2,7 secondi d’arco ed un angolo di posizione di 225 gradi.

Flammarion, nel suo “Les étoiles et les curiosités du ciel” (1882), la descrive come una coppia con la primaria di quarta grandezza, separata da circa 2,8 secondi d'arco dalla secondaria di settima grandezza. La commenta come un “Sistema fisico con moto proprio comune ma molto lento. Non percorrono più di 6 gradi per secolo”.

Per l’Ammiraglio Smyth, il colore delle componenti è: “bianco argento e lilla”.

Sissy Haas, nel suo "Double star for small telescopes" la indica come una coppia spettacolare, una brillante principale bianca con tendenza al giallo limone, che tocca una stella più piccola, bianca con tendenza al verde: un notevole contrasto cromatico.

Crossley ("A handbook of Double Stars") la indica come bianca (principale) e blu (secondaria).

A 80,8 secondi d’arco dalla coppia principale, con un angolo di posizione di 216 gradi, vi è una terza compagna di magnitudine 10,8.


(Nota a cura di Paolo Morini e Giuseppe Micello)



Mappa per l'individuazione della 38 Lyncis



Rappresentazione della 38 Lyncis osservata con un rifrattore da 102 mm di diametro a 205 ingrandimenti, dall'astrofilo Kenichi Kushida



Disegno della 38 Lyncis osservata da Giuseppe Micello con un rifrattore da 102 mm di diametro a 183 ingrandimenti



Rappresentazione della 38 Lyncis ottenuta con il software Aberrator



Ringraziamo:

l'editore Legenda che ci ha consentito di utilizzare le mappe dell'Atlante del Cielo per la rubrica delle stelle doppie.

l'astrofilo Cor Berrevoets, autore del programma Aberrator con cui si possono realizzare, fra le molte cose possibili, schematizzazioni delle immagini offerte dalle stelle doppie al telescopio.

l'astrofilo Kenichi Kushida per l'uso dei suoi disegni ed immagini telescopiche di stelle doppie e l'astrofilo Kazumi Funakoshi per il supporto tecnico.

l'astrofilo Toshimi Taki per il bellissimo "Atlante delle stelle doppie" e per il suo programma di calcolo per la rappresentazione delle orbite apparenti delle stelle doppie.


Per saperne qualcosa in più sulle Stelle Doppie ...

Strumenti personali